Top Menu

A Carpenedolo l’autunno ha il sapore dei… malfatti!

Malfatti De.Co. di CarpenedoloSettimana del malfatto

Carpenedolo si accinge a celebrare una delle sue tipicità, il Malfatto, simbolo gastronomico del luogo, attraverso una settimana dedicata, che coinvolge ristoranti e amanti del piatto. Il malfatto, di fatto, non ha un bell’aspetto. È praticamente uno gnocco allungato male, creato con pane amore e fantasia, per poi essere infarinato e bollito. Quando galleggia, è pronto per essere scolato e solitamente condito con un poco di formaggio, burro e salvia.
Si tratta di un primo piatto tradizionale della cucina bresciana, povero ma ricco di sapore . Nel 2014 ha ricevuto  lo stato di De.Co., ovvero la denominazione comunale d’origine, e porta con sé un patrimonio storico e culturale.

Storia di una ricetta mai scritta

Si narra che le lontane generazioni Carpenedolesi dovessero spesso fronteggiare la penuria di cibo inventando ricette che ancor oggi sono attuali. È il caso del nostro Malfatto, creato con la materia prima che si trovava in qualsiasi campo.
Poteva variare a seconda della stagione come cicoria selvatica, tarassaco o dente di leone, bietole erbette o altro. Poteva essere preparato con gli ingredienti a disposizione:  pane raffermo, uova, sale, noce moscata, formaggio per chi lo possedeva, oltre a un pizzico di fantasia.
Il tutto era trasformato in un gustoso primo piatto che a volte, era anche l’unico.

Ancora oggi, in ogni famiglia di Carpenedolo, nonostante la semplicità della ricetta, tutti sono convinti di avere un segreto, tramandato dalla bisnonna e nascosto in soffitta, e di portare sulle proprie tavole il Malfatto più buono in assoluto. Chi mette l’erbetta, chi gli spinaci, chi la cicoria selvatica, chi l’amaretto, o ancora la ricotta, o il pandolce. Chi lo condisce sol sugo rosso, chi usa il burro e chi solo olio, formaggio padano o reggiano… l’importante è che il malfatto sia nostrano!

L’evento

Per una settimana, da Sabato 28 Ottobre a Domenica 5 Novembre le persone che degusteranno il piatto del Malfatto De.Co. di Carpenedolo presso i ristoranti convenzionati o lo acquisteranno presso i punti vendita dei produttori. In cambio riceveranno un biglietto numerato valido per l’estrazione di premi messi a disposizione dalla commissione De.Co. Carpenedolo e dai consociati. In palio un fantastico week-end per 2 persone, pranzi e cene e buoni acquisto presso gli esercizi associati.
L’estrazione del premio avverrà Domenica 5 Novembre durante la manifestazione “Sapori d’ Autunno”.

BaT

, ,