Top Menu

Il Risotto alla birra: un primo piatto fuori dal solito!

Risotto alla BirraIl risotto alla birra

Il risotto alla birra è un primo piatto particolare, gustoso e dal sapore davvero originale. Per prepararlo occorrono pochi e semplici ingredienti. Facile e veloce nell’esecuzione: un risultato da leccarsi i baffi per un piatto al di fuori dal solito.

La particolarità di questa ricetta, e il suo sapore finale, dipenderà infatti dal tipo di birra che si utilizzerà. Noi vi suggeriamo di utilizzare la birra che nasce dal luppolo di Valle Camonica del Luppoleto Camuno e prodotta dal Birrificio Inesistente. Così potete stare certi che almeno un ingrediente e al 100% locale.

Ingredienti per 4 persone

320 g di riso per risotti arborio
una cipolla bianca
300 ml di birra “La Scaldabanchi” del Birrificio Inesistente
(o birra artigianale di vostro gusto)
due cucchiai di olio extravergine di oliva
700 ml di brodo vegetale bollente
30 g di burro
parmigiano grattugiato
sale e pepe

Preparazione

Per preparare il risotto alla birra, per prima cosa tritare finemente la cipolla e metterla in una casseruola, preferibilmente a fondo spesso, con l’olio e farla stufare con un mestolo di brodo vegetale caldo.

Quando la cipolla sarà quasi traslucida e il brodo quasi asciugato, aggiungere il riso e farlo tostare per circa 2 minuti, mescolandolo continuamente.

Versare la birra e farla evaporare, mescolando sempre.

Portare a cottura il risotto alla birra versando un mestolo di brodo bollente alla volta, farlo assorbire dal riso, mescolando sempre, e aggiungere il successivo mestolo di brodo quando il riso avrà assorbito tutto il brodo precedente.

A cottura ultimata, spegnere il fuoco, unire il burro e qualche cucchiaio di parmigiano, mettere il coperchio e far riposare per 2 minuti.

Mescolare energicamente il risotto, aggiungere una bella macinata di pepe, aggiustare di sale se necessario e portare in tavola il risotto alla birra, accompagnato da del parmigiano grattugiato a parte che ciascun commensale potrà aggiungere a proprio piacimento.
La ricetta è tratta dal blog.giallozafferano.it

BaT

,