Top Menu

Una gita a Monticelli Brusati per ammirare le “Cascate di Gaina”

Le cascate di Gaina | fonte www.bresciainfoto.it

fonte Raffaele fino – www.bresciainfoto.it

Prendi una domenica di tarda primavera, la voglia di stare all’aria aperta e la Franciacorta che non ti aspetti. Oggi vi proponiamo un’escursione a Monticelli Brusati dove potrete immergervi nella splendida cornice paesaggistica e naturale del percorso denominato “Valle delle Cascate”.

L’inizio dell’itinerario è raggiungibile seguendo la strada che attraversa la contrada di Gaina, la zona abitata situata nella parte più alta del Comune, sul sentiero che conduceva a Polaveno e, da qui, a Gardone Val Trompia.

Lasciata l’automobile si percorre a piedi via Foina, facendo attenzione al traffico, e si supera l’omonima frazione. Si prosegue sulla strada asfaltata fino all’incrocio con via Colombaia dove la strada cambia nome e diventa via Gaina. Imboccata la via si procede fino a raggiungere il centro della frazione Gaina. L’itinerario è già segnalato a partire dai parcheggi con segnavia bianchi e rosa e cartelli con la sigla SC.

L’itinerario presenta 2 varianti una per esperti (B), in alcuni tratti attrezzata con catene e scale metalliche per facilitare il passaggio, e un cammino più facile (A) per chi non si sentisse in grado di affrontare la ferrata.

Un sentiero tranquillo e pieno di verde e blu, si perché l’acqua è la costante in questo percorso, che si snoda nella stretta Val Gaina in cui l’erosione del torrente ha disegnato incantevoli e piacevoli paesaggi: un vero angolo di pace a due passi dalla città. Qui si viene avvolti dal silenzio del bosco e ci si può sentire un tutt’uno con la natura e il rumore dell’acqua che scorre lì vicino emana una sensazione di pace e libertà.

Entrambe le varianti (A – B) sono facilmente percorribili, ma per famiglie con bambini e cani è suggerita la variante A. Il Sentiero delle Cascate è praticabile in tutti i periodi dell’anno, ma sono preferibili la primavera e l’estate ed è sconsigliabile intraprendere il percorso durante i giorni piovosi, soprattutto se non si è adeguatamente attrezzati. Lungo la discesa verso il centro di Monticelli Brusati, è degno di nota il Santuario della Madonna della Rosa, eretto nel 1400 in seguito all’apparizione della Vergine e decorato da affreschi votivi.

BaT

, ,