Top Menu

Le Grotte di Catullo: un itinerario fra natura e storia lungo la penisola dei poeti

Grotte di Catullo | SirmioneL’area archeologica delle Grotte di Catullo ospita i resti di una magnifica Villa Romana costruita a cavallo fra i secoli I a.C e I d.C., che dall’alto di uno sperone roccioso, circondato da un secolare uliveto, domina l’intero specchio del Lago di Garda. La villa è, ad oggi, il più grandioso esempio di edificio privato signorile di tutta l’Italia settentrionale, una delle ville romane più affascinanti e meglio conservate del mondo.

Se l’appellativo “grotte” deriva dal Rinascimento, ed è riferito a strutture interne crollate entro le quali si penetrava come in cavità naturali, il nome di Catullo è invece un richiamo al celebre poeta latino vissuto nel I secolo a.C. proprio in una lussuosa residenza qui a Sirmione. Ci piace pensare che proprio dalla sua dimora Catullo cantasse la bellezza della suggestiva penisola gardesana…

La villa è nota fin dall’antichità, ma i primi scavi archeologici furono effettuati a partire dalla metà del 1800 e approfonditi dopo la metà del 1900. Si estende su una superficie rettangolare di circa due ettari e in antichità era caratterizzata da lunghi porticati ed ampie terrazze, comunicanti tramite un ampio belvedere ombreggiato da uno strato multiplo di veli di canapa (velarium). L’edificio includeva anche un settore termale composto da una piscina e una cisterna.

Il giardino, suddiviso una volta da sentieri e aiuole, contiene circa 1500 ulivi secolari che furono muti testimoni della visita alla villa di Isabella d’Este, moglie del signore di Mantova Francesco Gonzaga.

Il parco archeologico contiene anche un museo in cui si possono ammirare i frammenti della decorazione ad affresco che arricchiva un tempo gli ambienti residenziali della villa. Splendidi anche i raffinati stucchi e le decorazioni architettoniche come basi, fregi, colonne e capitelli. Fanno parte della collezione anche reperti recuperati nelle palafitte sommerse lungo la penisola e quelli rinvenuti negli scavi romani, longobardi e medievali.

Le Grotte di Catullo sono la destinazione ideale per chi ama coniugare cultura e natura, storia e bellezza del paesaggio… e magari, assaggiare anche la cucina raffinata del Garda bresciano!

Area archeologica delle Grotte di Catullo e Museo di Sirmione
Piazzale Orti Manara 4 – Sirmione (BS)

BaT

,