Top Menu

Cinque suggerimenti per tornare “in linea” dopo le feste

BilanciaLe festività sono passate portando con sé abbuffate e cenoni ma lasciando in molti casi qualche chilo in eccesso. Se non siete tra quei pochi fortunati che non devono litigare con la bilancia, perché non hanno accumulato neanche un grammo di peso in più, non è il caso di abbattersi.

Seguite questi 5 suggerimenti che, uniti ai consigli di esperti nutrizionisti, nel caso ce ne fosse bisogno, vi faranno tornare al vostro peso forma.

La prima regola e senza dubbio non saltare i pasti. Oltre ad essere inutile è pure dannoso. Deprivarvi forzatamente del cibo con l’obiettivo di rimediare agli eccessi alimentari spesso porta l’effetto contrario. Un simile comportamento potrebbe farvi entrare nella cosiddetta “sindrome yo-yo” , contraddistinta da continue oscillazioni di peso, con aumenti durante i periodi di abbuffate e diminuzioni durante i digiuni. È concreto il rischio di entrare in un circolo vizioso dal quale è difficile uscire.

Regola numero due. Se ci riuscite, regalate a chi non ha problemi di peso i dolci avanzati durante le feste. Eliminerete così le tentazioni, riprendendo le corrette abitudini alimentari, in particolare a colazione, il pasto più importante della giornata. Ideali sono un frutto, uno yogurt ricco di fermenti lattici vivi o latte di kefir, alimento fermentato contenente microrganismi probiotici di aiuto alla flora intestinale, e fiocchi di cereali integrali.

La terza regola sembra scontata, ma in realtà lo è unicamente per chi ha già questa abitudine: bere molta acqua. L’acqua, com’è noto, è il “detossificante” per eccellenza soprattutto quando abbiamo abusato di cibi troppo ricchi di sale come in queste feste. Il sodio è il principale responsabile della ritenzione idrica nei tessuti corporei. Causa non solo dell’indesiderata pelle a buccia di arancia ma anche responsabile di quei kg in più che vediamo segnati sulla bilancia! Il consiglio è di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. Contrasta il ristagno di liquidi aiutando contemporaneamente il sistema linfatico. In aggiunta aiuta fegato e reni a smaltire i bicchieri di alcolici di troppo. Aiutatevi con tisane, ottime quella allo zenzero oppure sgonfiante al finocchio o lenitiva alla malva. Integrate con frutta e verdura che contengono potassio, un antagonista del sodio che contribuisce ad eliminare l’eccesso di acqua attraverso i reni.

La quarta regola e consumare più frutta e verdura. Se non lo fate abitualmente ecco un suggerimento per incentivarvi. Cruda, tagliata finemente, condita con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e consumata prima del resto del pasto, la verdura aiuta ad essere più sazi senza lasciarsi tentare da altri alimenti meno sani. Apporta inoltre fibra utile alla motilità intestinale e modula la flora batterica. Se la preferite cotta, fatela al vapore o appena scottata per non perdere le vitamine e sali minerali in essa contenuti. Evitate le cotture con sughi ed intingoli fonte di grassi non necessari. La frutta consumatela come spuntino, a metà mattina o metà pomeriggio. Vi aiuterà a non arrivare troppo all’ora dei pasti con una fame eccessiva.

L’ultima regola è un consiglio valido sempre. Un’abitudine che dovrebbe rientrare nello stile di vita di ciascuno di noi: ritagliarsi del tempo per l’attività fisica. Indipendentemente da quale sia il vostro sport preferito, l’importante è fare movimento. Almeno 45 min al giorno di attività fisica è utile per attivare metabolismo, smaltire gli eccessi e contrubuire alla nostra salute. Sono infatti tutti d’accordo nel testimoniare che più si è attivi più si hanno energie. Fondamentale però e non voler strafare. Chi non è abituato a praticare una regolare attività fisica, dovrebbe iniziare gradualmente, tenendo conto del propio stato fisico e chiedendo consiglio agli esperti per evitare di sovraccaricare muscoli e articolazioni.

, ,